Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Lingue
Image Portlet
Sezioni
Home Didattica Appelli e iscrizioni esami

Appelli e iscrizioni esami

ESAMI DI PROFITTO A.A. 2017/2018 E PRIMO SEMESTRE A.A. 2018/2019

Tra un appello e l’altro del medesimo insegnamento, devono necessariamente intercorrere non meno di due settimane. Per quanto riguarda le prove scritte, i Consigli delle Classi Unificate interessate provvederanno alla stesura dei calendari evitando le sovrapposizioni di tali prove.

PROVE SCRITTE NON PROPEDEUTICHE E TRE APPELLI,

con almeno due settimane di intervallo tra 14 maggio – 27 luglio 2018

Almeno due appelli vanno fissati entro il 18 giugno 2018

PROVE SCRITTE NON PROPEDEUTICHE E DA DUE A TRE APPELLI,

con due settimane di intervallo tra 3 settembre - 4 ottobre 2018

Un appello va fissato dal 24 settembre al 4 ottobre 2018

PROVE SCRITTE NON PROPEDEUTICHE E DUE APPELLI,

con almeno due settimane di intervallo tra 7 gennaio - 5 febbraio 2019

Un appello tra 1 - 8 marzo 2019*

*Potranno usufruire dell’appello di marzo:

- tutti gli studenti che alla data di prenotazione degli esami abbiano rinnovato l’iscrizione come fuori corso;

- coloro che, non avendo rinnovato l’iscrizione all’anno accademico, siano iscritti all’ultimo anno in corso nell’a.a. precedente;

- chi è iscritto ai corsi singoli

Calendario Esami


Prove scritte a.a. 2017-18

AVVISO IMPORTANTE PER GLI STUDENTI:

I programmi d’esame hanno validità di tre anni accademici.

Il superamento delle prove scritte (parziali) di Lingua e traduzione (lettorati) ha validità di tre anni (fino alla sessione invernale del terzo anno): l’esame deve perciò essere completato con la prova finale entro il terzo anno dal superamento della prova scritta (parziale).

Si ricorda che in sede di prova finale (orale) d’esame lo studente può decidere di ritirarsi prima della formulazione del voto finale. Per le prove scritte parziali, una volta consegnato l’elaborato il voto conseguito non può essere rifiutato: lo studente è però libero di ritirarsi prima della conclusione della prova”.