Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni
Home Didattica Corsi di studio Classe L-11 - Lingue e culture straniere occidentali e orientali

Classe L-11 - Lingue e culture straniere occidentali e orientali

Su questa pagina troverete una descrizione generale del Corso di laurea triennale in Lingue e culture straniere occidentali e orientali e gli sbocchi professionali previsti.
Se state cercando informazioni relative ai requisiti di accesso al corso o alle caratteristiche della prova finale, seguite il relativo link in fondo alla pagina.

 

DESCRIZIONE DEL PERCORSO

Il corso di laurea in Lingue e culture straniere occidentali e orientali forma esperti in lingue e culture straniere in grado di svolgere attività lavorative in contesti nei quali sia richiesta la conoscenza delle lingue straniere e capacità di mediazione interlinguistica.
Il corso di laurea prevede l'acquisizione di una padronanza scritta e orale in due lingue straniere - di cui almeno una europea - e nelle relative letterature: gli studenti possono scegliere tra sette lingue (inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo, arabo, cinese) e otto letterature (inglese/angloamericano, francese, tedesco, spagnolo, russo, arabo, cinese). Lo studio di entrambe le lingue e relative letterature è triennalizzato e prevede l'acquisizione di 24 CFU ciascuna. I corsi di Lingua e traduzione prevedono attività di didattica integrativa ('lettorato') condotte da lettori e collaboratori ed esperti linguistici (CEL) di madrelingua. Queste attività si svolgono su base annuale e consistono in esercitazioni in aula o in laboratorio volte a perfezionare le competenze linguistiche degli studenti. Le prove scritte delle varie lingue hanno come obiettivo la valutazione del raggiungimento dei livelli di competenza che tali esercitazioni concorrono a perfezionare, e sono strutturate di conseguenza.
Oltre allo studio delle lingue straniere e delle relative letterature, il corso prevede una solida formazione nella linguistica teorica e applicata, negli studi filologici e nella critica letteraria. Il percorso complessivo è inserito in un contesto umanistico che privilegia le conoscenze e competenze di carattere storico, artistico e letterario: a tal fine il corso offre agli studenti un'ampia scelta di materie affini di carattere storico, artistico, letterario e socio-psicologico.

Sulla base di accordi bilaterali con università europee ed extra-europee il Corso di laurea offre la possibilità di svolgere periodi di studio all'estero riconoscendo gli esami sostenuti presso l'università ospitante. Organizza inoltre, in accordo con enti pubblici e privati, stage e tirocini curricolari ed extracurricolari.

Il percorso di studi si conclude con stesura di un elaborato scritto e la discussione dello stesso davanti ad apposita Commissione. Sia l’elaborato sia la discussione viene svolta parzialmente nella lingua straniera di specializzazione.

Al termine del percorso formativo i laureati avranno acquisito:
- una padronanza scritta e orale in due lingue straniere, di cui almeno una europea, a scelta tra inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo, arabo, cinese;
- un'ampia e approfondita conoscenza della letteratura relativa a ciascuna lingua scelta nonché della critica letteraria (straniera e italiana);
- una solida formazione di base nella linguistica teorica e applicata; nonché degli strumenti filologici;
- conoscenze storico-geografiche, artistiche e culturali che consentono una corretta contestualizzazione delle opere letterarie;
- una buona preparazione nell'utilizzo delle risorse, digitali e non, pertinenti agli ambiti letterari e culturali.

Al compimento degli studi, con l'acquisizione dei 180 crediti complessivi previsti, è conseguita la laurea triennale in Lingue e culture straniere occidentali e orientali (Classe L-11).

I laureati nel Corso di laurea possono proseguire gli studi nel biennio magistrale in Lingue, culture e traduzione letteraria (Classe LM-37).

 

SBOCCHI PROFESSIONALI

I laureati in Lingue e culture straniere occidentali e orientali possono svolgere la loro attività lavorativa in qualsiasi ambiente in cui è richiesta la conoscenza delle lingue straniere moderne e una comprensione del relativo contesto letterario, storico e/o culturale, compresi:
- la redazione, revisione e traduzione di testi in lingua straniera;
- le pubbliche relazioni in contesti plurilingue e internazionali;
- l'accoglienza dei migranti;
- il turismo culturale;
- i servizi alle istituzioni culturali nazionali e internazionali;
- i servizi bibliotecari e archivistici.

A questi contesti tradizionali si possono aggiungere quelli del mondo dell'economia globale e della diplomazia internazionale, dove le conoscenze linguistiche e culturali trovano applicazione nelle relazioni imprenditoriali e commerciali, nella cooperazione internazionale e nelle rappresentanze diplomatiche e consolari.

Per favorire l'inserimento nel mondo del lavoro l’Università organizza stages ed esperienze di tirocinio, in accordo con enti pubblici e aziende private con cui l'istituzione accademica intrattiene rapporti sotto il profilo occupazionale.

 

LINKS UTILI

Piano degli studi

Pagine Web dei docenti di ruolo

Pagine Web dei docenti a contratto

Pagine Web dei lettori / CEL

Requisiti di accesso

Prova finale